OLIO DI OLIVA SUI CAPELLI, COME USARLO

Olio di oliva sui capelli, come usarlo

Olio di oliva sui capelli come usarlo: storia

Olio di oliva sui capelli ed i suoi variegati usi dimostrano che la scoperta delle proprietà benefiche del prodotto non sono una scoperta recente ma assai remota nel tempo.

L’olio di oliva presso i romani ed i greci era simbolo di solidità e floridità domestica, infatti, veniva usato per l’illuminazione dell’oikos (casa) ed anche a scopo cosmetico mentre il vino era legato alle feste, ai banchetti ed ai riti per gli dèi.

Nell’antico Egitto, le regine e le nobildonne usavano l’olio di oliva per la cura del corpo e dei capelli, la storia insegna che la stessa Cleopatra ne facesse uso.

Da questa breve analisi storica si potrebbe affermare che i popoli antichi hanno scoperto sin da subito gli usi cosmetici e poi salutistici dell’olio di oliva.

Olio evo sui capelli come usarlo oggigiorno

Se vuoi scoprire un’alternativa naturale ai prodotti chimici che possa aiutare il benessere e la morbidezza dei tuoi capelli sei nel posto giusto, continua nella lettura e ti sveleremo alcuni pratici ed infallibili metodi per rendere i tuoi capelli morbidi e luminosi.

Impacco idratante all’olio evo contro le doppie punte

Le doppie punte ti perseguitano? Sono un fastidioso inestetismo? Sei stata/o costretta/o in passato a tagliare i capelli e te ne sei pentita/o? Noi abbiamo la soluzione per te, si chiama Olio extra vergine di oliva.

L’unico rimedio alternativo al tagliare i capelli è quello di prevenire la comparsa delle doppie punte grazie al principe della cucina: L’olio extra vergine di oliva.

L’olio extra vergine che custodisci in dispensa è il tuo miglior alleato, non solo per condire o cucinare le tue pietanze ma anche per combattere le doppie punte.

Noi consigliamo di usare un impacco idratante una volta ogni dieci giorni, è sufficiente inumidire le punte ed applicare sulle stesse poche gocce di olio evo, lasciate agire l’impacco per circa un quarto d’ora o poco più, poi procedete con il lavaggio.

Capelli crespi dopo il mare? Fai un impacco e non ci pensi più.

Se dopo una piacevole giornata al mare a causa del sole e della salsedine i tuoi capelli proprio non hanno intenzione di tornare al loro posto e risulta difficile persino pettinarli l’unico rimedio è quello di usare l’impacco con l’olio evo.

I capelli torneranno morbidi, lucidi ed idratati come prima o anche di più grazie alla capacità emolliente che l’olio evo possiede per via delle vitamine di cui è composto come la vitamina A ed E.

Scrub con olio evo per il cuoio capelluto

Il cuoio capelluto, la sua importanza ed il suo benessere sono spesso sottovalutati dai più; eppure, è fondamentale affinché i nostri capelli crescano forti e sani.

Lo smog, il sudore conseguente all’attività sportiva, l’accumulo naturale di cellule morte ostruiscono i follicoli interferendo negativamente con la crescita dei capelli.

L’olio evo può essere un valido alleato, per il naturale ripristino dei bulbi capillari, infatti, può essere usato nella preparazione di uno scrub delicato da applicare due volte al mese sul nostro cuoio capelluto.

Come preparare lo scrub:

Prendi una ciotola e mescola al suo interno 30 g di olio evo (due cucchiai da cucina) e tre cucchiai di zucchero grezzo sino a creare un composto omogeneo.

Spalma lo scrub uniformemente e massaggia il cuoio capelluto per qualche minuto. L’azione dello scrub permette la rimozione delle cellule morte grazie alla presenza dello zucchero mentre l’olio fa sì che lo scrub agisca senza che i capelli diventino secchi.

Risciacqua con acqua tiepida ed effettua lo shampoo.

Curare i capelli danneggiati con l’olio extra vergine di oliva

Se lo smog della città, tinte e trattamenti vari hanno danneggiato i tuoi capelli, l’unico modo per riportarli alla loro naturale bellezza è quello di nutrirli con una maschera realizzata con olio e miele.

Per realizzare una maschera nutriente da applicare prima del lavaggio puoi usare la seguente procedura:

Crea una miscela usando due cucchiai di olio evo e due cucchiai di miele, mescola energicamente sino ad ottenere un composto omogeno.

Applica la maschera sulle lunghezze dei capelli umidi e raccoglili in un asciugamano tiepido.

Lascia che la maschera agisca per venti minuti, risciacqua con acqua abbondante e poi procedi con lo shampoo.

L’olio evo alleato contro i capelli crespi

Se hai dei capelli ricci ma tendono a diventare crespi, le hai provate tutte ma non riesci a domarli, l’unico rimedio è quello di applicare l’olio di oliva sui capelli, nello specifico l’olio evo.

Lava e asciuga i capelli, metti qualche goccia di olio evo sulle tue mani e spalmalo sui palmi e sulle dita, non usare troppo olio altrimenti rischi di appesantire i capelli.

Applica l’olio sui capelli facendo scrunching, il termine deriva dall’inglese e si può tradurre con il nostro verbo arrotolare, è una tecnica di asciugatura finalizzata a realizzare ricci morbidi e ben definiti.

Lo scrunching consiste nell’arrotolare le singole ciocche con il palmo della mano dal basso verso l’alto.

Et voilà i tuoi ricci sono morbidi e lucenti come mai prima d’ora.

CONCLUSIONI SULL’OLIO OLIVA E CAPELLI

L’olio d’oliva extravergine è un prodotto alimentare ricco di acidi grassi ”buoni” tanto per la cucina quanto per l’organismo in senso lato.

La trattazione ovviamente era rivolta alla creazione di maschere a base di olio per nutrire i capelli secchi e non solo.
Se hai voglia di conoscere gli ulteriori possibili usi dell’olio non ti resta che leggere il nostro blog.
Se hai intenzione di acquistare un olio evo premiato in promozione non ti resta che visitare la pagina OFFERTE.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 4 =