OLIO ARTIGIANALE VS OLIO INDUSTRIALE

Olio artigianale vs industriale

Olio evo artigianale contro olio industriale

Le differenze che sussistono tra olio artigianale ed industriale vertono su metodo di estrazione, provenienza, gusto, annata ed attenzione alla qualità piuttosto che al prezzo.

Quali sono le differenze circa la provenienza tra un olio artigianale ed uno industriale?
Gli oli industriali sono ottenuti da miscele diverse provenienti da più nazioni anche extra Ue.
Gli oli artigianali sono ottenuti da olive aventi provenienza unica e sono trasformate tutte nello stesso luogo.
I grandi gruppi industriali sono per lo più degli imbottigliatori che lavorano basandosi su economie di scala; dove l’unica discriminante è il prezzo dell’olio che acquistano per miscelarlo e rivenderlo.
Gli oli artigianali invece sono prodotti da trasformatori che hanno a cuore la qualità del prodotto.

Esistono differenze qualitative?
Certamente. Una cosa è produrre un olio extra vergine di oliva partendo da olive sane, raccolte al giusto grado di maturazione e lavorate a freddo altra cosa è acquistare partite di olio provenienti da più Nazioni delle quali non si conoscono i metodi di estrazione e raccolta e miscelarli per ottenere un olio economico da vendere a scaffale.

Gusto e olfatto
Gli oli industriali sono spesso blandi come gusto e poco profumati, questo perché vengono ottenuti nella maggior parte dei casi attraverso miscele di oli di cattiva qualità acquistati a prezzo basso dall’estero.
Questi oli una volta arrivati nelle aziende di imbottigliamento vengono deodorati, filtrati e miscelati con extravergini italiani affinché possa essere data loro una struttura gustativa e olfattiva.
L’olio evo artigianale invece viene ottenuto dall’olio prodotto in azienda da un’unica cultivar o più di una ma franto nello stesso luogo da olive italiane, sane, fresche e con l’attenzione ai dettagli proprie dei mastri oleari.

Annata
Gli oli industriali presentano spesso l’unica dicitura ‘’da consumarsi preferibilmente entro’’ senza alcuna specificazione riguardante l’annata di produzione.
La normativa, infatti, consente la dicitura della campagna di raccolta solo quando l’olio è stato ottenuto da olive raccolte unicamente nella medesima campagna olearia.
Quando l’olio è stato ottenuto da miscele di annate diverse anche da più di una ciò non è consentito, quindi, fate attenzione a questo parametro quando è assente.

Sostenibilità Ambientale e locale

Gli oli artigianali sono spesso provenienti da coltivazioni piccole e gestite in modo sostenibile, acquistare un olio artigianale aiuta le piccole aziende locali a conduzione familiare.
Gli oli industriali imbottigliati dai grandi gruppi non supportano le realtà locali dato che la maggior parte di loro seppure porta il nome italiano ha ormai sede ed appartenenza estera, vi basta fare una ricerca su Wikipedia per comprendere come sono organizzate oggi le grandi aziende olearie aventi nome italiano.

Come orientarsi all’acquisto

La scelta tra oli industriali e artigianali dipende dalle preferenze individuali, ma privilegiare la qualità, la provenienza e l’impatto ambientale può orientare verso una scelta consapevole a favore degli oli artigianali italiani.
Le abitudini del consumatore italiano si stanno evolvendo, in passato l’olio veniva acquistato direttamente a scaffale dalla grande distribuzione organizzata.
Oggi a causa dei numerosi scandali che hanno colpito i grandi marchi il consumatore ha iniziato ad informarsi e ad orientare le scelte di acquisto verso altri lidi.
Se anche tu ami gli oli di qualità ed artigianali non ti resta che visitare il nostro shop ed acquistare il nostro olio https://oliogaeta.it/shop/

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 3 =